Guida alla Cura del Trucco Permanente

Prima di sottoporti ad un trattamento di trucco permanente è importante scegliere un professionista serio e qualificato, che sappia garantire un risultato qualitativamente adeguato alle esigenze del volto di ciascuno. Il/la dermopigmentista è una figura fondamentale poiché sarà sua responsabilità selezionare la forma, il colore e i materiali migliori per la cura e la soddisfazione di ogni cliente. Diffida di chi non si qualifica come operatore accreditato e ricordati che ne va del tuo viso!

Che si tratti di un intervento su sopracciglia, palpebre o labbra, le indicazioni di massima sono sempre le stesse. Innanzitutto, si sconsiglia di utilizzare cosmetici a lunga tenuta nelle settimane che precedono la prima seduta perché potrebbero ostruire i pori e inficiare il risultato del lavoro. Lo stesso vale per l’abbronzatura, non è opportuno prendere il sole i giorni prima del trattamento o la pelle risulterà alterata. Infine, l’abitudine di mantenere la pelle sempre ben idratata e nutrita si rivela fondamentale perché garantirà una buona risposta al microtrauma rappresentato dalla pratica e una buona ricezione del pigmento che verrà applicato.

usa fixer per la cura del trucco permanente

Una volta terminata la seduta affidati alle indicazioni dell’esecutore che sicuramente ti raccomanderà di lavare e detergere il trucco permanente con sapone delicato, evitando le immersioni. Asciuga il viso tamponando delicatamente quindi procedi all’applicazione di un lieve strato di FIXER per calmare il rossore dovuto alla seduta.

Nei giorni successivi all’esecuzione del tatuaggio applica regolarmente (almeno tre o quattro volte al giorno) FIXER di Tattoolicious massaggiando sempre con delicatezza fino a farla assorbire. FIXER, essendo ricca di pantenolo e di fiori di calendula dall’alto potere cicatrizzante, agisce in profondità e svolge con efficacia un’azione lenitiva, calmante ed antibatterica. FIXER è un prodotto specifico per la cura del tatuaggio con ingredienti naturali da agricoltura biologica, è vegana, non unge e dunque non appesantisce zone delicate come gli occhi.

Ricordatevi di non toccare mai la zona interessata con le mani sporche e possibilmente non truccate l’area interessata per il primo periodo dopo il trattamento.

Seguiranno una serie di fasi: in un primo momento il colore diventerà molto scuro in ragione dell’ossidazione del pigmento. Poi seguirà la formazione di una serie di pellicine che progressivamente si esfolieranno e il colore risulterà molto tenue e quasi trasparente (fase fantasma). Quindi dopo tre o quattro settimane il pigmento si stabilizzerà finalmente riaffiorando. Il trattamento con FIXER dovrà proseguire costantemente durante questo mese per lasciare la pelle sempre ben elastica e idratata, ottenendo così la miglior riuscita del lavoro.

Il formato FIXER MINI 10 ml è stato pensato proprio per le esigenze del trucco permanente ed offre un quantitativo di crema più che sufficiente per fronteggiare sia la prima seduta. Inoltre, il prodotto rimane garantito per 12 mesi dall’apertura e può essere utilizzato senza inutili sprechi anche in occasioni successive come il ritocco.

fixer mini per la cura del trucco permanente

I professionisti seri ricordano che la responsabilità del risultato finale è da loro condivisa con chi si sottopone al trattamento, poiché le attenzioni da riservare al tatuaggio estetico nella sua prima delicata fase di vita faranno la differenza nell’esito del trattamento. Scegli il prodotto giusto: FIXER, specificamente formulato per questo scopo, garantisce il miglior modo di prendersi cura del tuo nuovo trucco permanente.

risultato finale trucco permanente

Sarà inoltre importante schermare completamente il trucco appena eseguito con cappelli o grandi occhiali almeno per i primi sette giorni. Successivamente è bene proseguire applicando una protezione solare molto alta come SUNSCREEN 50+ SPF, appositamente proposta nel formato 30 ml per questo tipo di necessità. …e ricordate che, diversamente da quello che spesso si pensa, tatuarsi in estate se si seguono alla lettera queste indicazioni e assolutamente possibile!

Una volta guarito il vostro trucco vi richiederà poche semplici attenzioni per restare bello e vivido nel tempo: pratica un’esfoliazione delicata quando la pelle del viso lo richiede, mantieni la pelle sempre ben idratata e nutrita e soprattutto proteggi sempre la zona interessata dai raggi UV con SUNSCREEN 50+ SPF.

Scarica la nostra Guida alla cura del trucco permanente in formato mobile!

POTREBBE INTERESSARTI...

14,90
Accedi o Registrati per vedere il prezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *