Cari lettori, oggi andiamo in Puglia e vi proponiamo la storia di Sacred Tattoo, lo studio barese da poco entrato a far parte della famiglia Tattoolcious.  Jimmy, titolare dello studio, si innamora dei tatuaggi in spiaggia, a dodici anni, quando conosce un bagnino completamente tatuato. Ne resta molto affascinato e inizia a pensare di voler diventare tatuatore. Con il passare degli anni sviluppa la sua passione disegnando e impratichendosi. Ma raccontacelo tu direttamente Jimmy, come hai sviluppato la tua vocazione sino a dare vita a Sacred Tattoo?

Dunque, pensate che da ragazzo mi sono persino costruito una macchinetta da solo tanto era il mio entusiasmo. Con quella ho iniziato a “pasticciare sulla gente” davvero molto presto. Crescendo e maturando mi sono comprato il necessario per proseguire nella mia formazione di tatuatore in maniera professionale.

Jimmy di Sacred Tattoo

Devo ammettere però che all’epoca il tatuaggio era ancora visto da molti come qualcosa di negativo e che la mia famiglia non ha preso la mia decisione nel migliore dei modi. Per questo motivo in un primo momento, non avendo il loro appoggio, ho continuato a studiare ma anche a fare dei lavoretti che mi consentissero di mettere qualcosa da parte. Sono stato cameriere, fruttivendolo, non ti dico! Insomma, lavorando giorno e notte quella macchinetta seria che desideravo sono riuscito a comprarmela e una volta che ho iniziato a tracciare linee non ho più avuto alcun dubbio su quale fosse la mia strada.

Jimmy di Sacred Tattoo
Un grande amore a prima vista che ha saputo ripagare la fatica che hai fatto per rincorrerlo?

Direi di sì, undici anni fa circa ho realizzato il mio grande sogno di aprire il mio studio di tatuaggi.

Ecco, racconta ai nostri lettori qualche dettaglio su Sacred Tattoo.

Il nostro studio si trova nel centro di Bari in una traversa delle vie più importanti della città. Siamo molto richiesti in particolare per i colori, dicono che sono speciali. A proposito tengo a dire che sono fiero di aver vinto il premio best colour alla convention di Bari.

Complimenti. Quale ritieni sia il tuo stile preferito?

A Bari mi conoscono in particolare per l’Old School, lo stile che prediligo in assoluto. Realizzo comunque tattoo di vario genere, dal black and grey, al realistico, etc. 

Come ti dicevo però la mia passione sono i colori e le persone molto spesso mi cercano specificamente per la mia maniera di utilizzarli.

Molto interessante, effettivamente i tuoi tatuaggi si fanno notare per la brillantezza cromatica che li contraddistingue.
Tatuaggio Old SChool realizzato da Sacred Tattoo
Tatuaggio old school
Ora vi presentiamo con grande piacere anche la shop manager e fidanzata di Jimmy: ciao Daniela! Dobbiamo dirti un grandissimo grazie per aver reso possibile questa intervista e per tutto il tempo che ci hai dedicato. Raccontaci la tua attività e chi sono i clienti di Sacred Tattoo.

Ciao ragazzi, grazie a voi. Io mi occupo proprio della gestione dello studio e dell’accoglienza della clientela. Abbiamo un pubblico molto variegato, ragazzi certo, ma anche mamme, papà e famiglie. Pensa che proprio ora mentre parliamo di là c’è un nonno che si sta tatuando i nomi dei suoi nipoti!

Daniela di Sacred Tattoo
Fantastico, se Jimmy ci ricordava che fino a pochi anni fa sulla pratica del tatuaggio c’erano ancora tanti pregiudizi, è bellissimo invece poter testimoniare come oggi sia una tendenza sempre più diffusa e non solo tra i giovanissimi.

Guarda, ci teniamo a dire che per noi questa non è solo una professione, lo riteniamo il lavoro più bello del mondo. Apriamo la mattina lo studio con gioia e la verità è che non assecondiamo mai passivamente le richieste di chi arriva. Pensiamo che faccia parte del nostro compito guidare che si affida a noi, trovando insieme la soluzione migliore. A volte chi ci concede la sua fiducia merita un aiuto per essere indirizzato alla scelta ideale, passando attraverso la nostra competenza e la nostra professionalità.

Complimenti, è sicuramente il comportamento più serio e rispettoso del cliente, ma non sempre è la scelta più semplice. Daniela ci dicevi che tu ti dedichi proprio a questo dialogo con le persone vero?

Sì, esatto. Un tatuaggio è un fatto intimo e personale, richiede uno scavo vero e proprio nell’io di ciascuno, o almeno questo crediamo noi. Pensa che io di formazione sono psicologa e cerco sempre di sfruttare le mie risorse per rapportarmi ai nostri clienti e alle loro specifiche necessità. Il piacere di vedere la gente che ammira il proprio tatuaggio con gioia è impagabile. Abbiamo mille impegni e certamente questo modo di lavorare richiede tempo e dedizione… a volte apriamo anche la domenica, ma la soddisfazione che ci viene dal nostro lavoro non ha prezzo.

Stupendo, queste sono le Storie di Tatuatori che amiamo raccontare.

La cosa più bella per noi è che le persone tornano sempre. Ci dicono che da Sacred Tattoo si sentono a casa e questo per noi è il massimo.

Jimmy e Daniela di Sacred Tattoo
i prodotti Tattoolicious presso Sacred Tattoo
Ci crediamo. Grazie di questa bella condivisione. Ora per concludere vi chiediamo un commento su Tattoolicious. Da poco abbiamo infatti iniziato a collaborare e siamo entusiasti che il vostro approccio sia stato quello di accogliere praticamente tutta la nostra linea. Da Sacred Tattoo si possono cioè trovare Fixer, Recharge, Sunscreen 50+ SPF e persino Work in Progress! Possiamo azzardare che vi abbiamo proprio convinti?!

Certo. La verità è che prima utilizzavamo un’altra linea, poi abbiamo sentito parlare dei vostri prodotti. Ci sono stati consigliati dai colleghi di Unbroken Tattoo, sempre qui a Bari. Abbiamo preso contatti con l’azienda e ci avete immediatamente fornito una campionatura omaggio. Il test è andato bene perché i prodotti sono ottimi e con un buonissimo rapporto qualità prezzo.

Fixer Mini nello studio Sacred Tattoo
Grazie, è un grande piacere ricevere questo tipo di riscontro, sia per parte vostra che degli altri professionisti che ci hanno presentati. I clienti cosa dicono delle creme?

La clientela è molto soddisfatta. Una grande idea è anche quella di fornire loro le Guide di Tattoolicious, sia cartacee che digitali. Noi gliele proponiamo sempre, così possono curare al meglio i nostri lavori. L’informazione che offrite è importante e completa a 360 gradi.

Il vostro prodotto preferito?

Ci piacciono tutti, apprezziamo il fatto che la linea copra tutte le esigenze del tatuaggio. La consistenza delle creme è piacevole, si spalmano molto bene e non ungono affatto la zona trattata. Se proprio dobbiamo scegliere, allora menzioniamo Fixer. La fase della cura che segue l’esecuzione del tatuaggio è infatti cruciale e i clienti non possono fare a meno di questo prodotto.
Inoltre la disponibilità di vai formati la rende perfetta per ogni esigenza. Noi ad esempio teniamo in studio sia Fixer 30 ml che Fixer Mini da 10 ml, così da poter far fronte alle esigenze di tatuaggi di qualsiasi dimensione.

Grazie Daniela e grazie Jimmy, è stato un piacere chiacchierare con voi. Ci impegneremo per essere sempre all’altezza della vostra fiducia. Buon lavoro e a prestissimo! 

 

Intervista ad Alessio Pellegrini di Scripta Manent Tattoo

Oggi a Storie di Tatuatori, Scripta Manent Tattoo si racconta tramite la voce di Alessio [...]

2 Commenti

Intervista ai tatuatori dello studio The Bad Church

The Bad Church Tattoo Studio ospita un gruppo di tatuatori, nella splendida cornice del Trastevere. [...]

3 Commenti

Intervista a Diego Saiu dello studio ArmoniacromaticA

Armoniacromatica. Diego Saiu, fondatore dello studio di tatuaggi di Cagliari, si racconta nella nuova puntata [...]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *